del Torre & partners

Diritto Civile: La liquidazione del danno morale prescinde da quella del danno biologico

La Suprema Corte, Terza Sezione, con sentenza dd. 20.01.2015 n.811, ribadisce il principio per cui la quantificazione del danno morale "vada operata caso per caso e senza che il danno biologico possa esserne un riferimento assoluto", sottintendendo la diversità ontologica tra i due diversi tipi di danno, dei quali l'uno è riferibile alla lesione della dignità umana (art. 2-3 Cost.), l'altro alla lesione del diritto alla salute (art.32 Cost.).

Il caso all'esame della Cassazione risulta di particolare interesse soprattuto considerando che rientra "tra quelli nei quali il danno morale è particolarmente significativo anche in presenza di un danno biologico lieve o da liquidarsi in misura lieve".

Cass. civ. Sez III - sent 20.01.2015 n.811

Diritto Penale: assoluta ed insanabile la nullità derivante dall’omesso avviso al difensore di fiducia tempestivamente nominato

Le Sezioni Unite penali, u.p. 26.03.2015, pres. Santacroce, rel. Cassano, ric. Maritan, si pronunciano sulla questione della nullità derivante dall'omesso avviso dell'udienza al difensore di fiducia tempestivamente nominato, concludendo per la sua natura assoluta ed insanabile.

La questione rimessa:«Se l'omesso avviso dell'udienza al difensore di fiducia tempestivamente nominato dall'imputato o dal condannato integri una nullità assoluta o, invece, una nullità generale a regime intermedio, che può essere sanata ai sensi dell'art. 182, commi 2 e 3, cod. proc. pen., per effetto dell'acquiescenza del difensore di ufficio e della decadenza della parte dal diritto di far valere l'invalidità».

Diritto Penale: Le Sezioni Unite sulla competenza territoriale per l’accesso abusivo a sistemi informatici

Si segnala recentissima pronuncia delle Sezioni Unite penali (c.c. 26.03.2015, pres. Santacroce, rel. Squassoni) della Corte di Cassazione che ha composto il contrasto insorto tra le diverse sezioni sul locus commissi delicti dell'accesso abusivo a sistema informatico previsto dall'art. 615ter c.p. Con la citata pronuncia, la Corte lo individua nel luogo in cui si trova il soggetto che effettua l'introduzione abusiva.

Le Sezioni unite sulla competenza territoriale per l’accesso abusivo a sistemi informatici. La questione rimessa alla Corte era: «Se, ai fini della determinazione della competenza per territorio, il luogo di consumazione del delitto di accesso abusivo ad un sistema informatico sia quello in cui si trova il soggetto che si introduce abusivamente nel sistema o, invece, quello nel quale è collocato il "server" che elabora e controlla le credenziali di autenticazione fornite dall'agente».

Convegno a Gorizia 27.03.2015: "La specializzazione dell'avvocato"

Confedilizia e Foro Immobiliare organizzano l'incontro "La specializzazione dell'avvocato" che si terrà venerdì 27 marzo ore 15:00 a Gorizia, Sala Carlo X - Grand Hotel Entourage Palazzo Strassoldo - Piazza S.Antonio n.2.

L'incontro si propone di approfondire il tema della specializzazione dell'avvocato alla luce della nuova disciplina contenuta nella legge professionale, con particolare riferimento all'area "diritti reali, condominio e locazioni"

Moderatore dell'incontro sarà l'avv. Carlo del Torre, presidente del Foro Immobiliare Gorizia e Presidente di Confedizia Gorizia.

Verranno riconosciuti n.3 crediti in area civile

Locandina

La nuova procedura per la ricerca telematica dei beni del debitore ex 492bis c.p.c.

Il Tribunale di Mantova con provvedimento dd. 17.03.2015, nel solco della giurisprudenza seguita da alcuni tribunali italiani, ha autorizzato il creditore istante, pur in assenza dei decreti ministeriali attuativi di cui all'art. 155 quater, a chiedere ed ottenere dai gestori delle banche dati della Pubbilca Amministrazione, di cui al recente art. 492bis c.p.c., le informazioni rilevanti ai fini dell'individuazione dei beni da pignorare. 

Tale nuovo strumento mette in condizione il creditore procedente (rectius "il creditore che ha diritto a procedere all'esecuzione forzata"), prima ancora di iniziare la procedura esecutiva, di fare una preventiva valutazione dei beni su cui soddisfarsi, tra quelli di più facile realizzo, avendo un'esatta panoramica dell'intero patrimonio del debitore, con particolare riferimento, tra l'altro, all'anagrafe tributaria, ove è compreso l''archivio dei conti correnti bancari e degli altri rapporti finanziari.

Qui sotto il link dove scaricare l'ordinanza

Tribunale di Mantova 17.03.2015 - Autorizzazione alla ricerca telematica dei beni da pignorare

Convegno Confedilizia - Acquisto e Gestione di Immobili Condominiali nell'Europa Centrale

CONVEGNO CONFEDILIZIA

LUNEDì 07.07.2014, ORE 17:00 - Sala della Torre, Fondazione Cassa di Risparmio, Via Carducci n.2 Gorizia

"Acquisto e gestione di immobili condominiali nell'europa centrale: raffronto tra normativa italiana, austriaca, slovena e croata" 

Il convegno si propone di offrire alcuni chiarimenti e spunti sulle problematiche più frequenti che devono affrontare coloro i quali acquistano e gestiscono immobili all'estero, sia per finalità imprenditoriali che per investimento o quale seconda casa di vacanza. Oltre al momento dell'acquisto verranno analizzati alcuni aspetti della disciplina condominiale nei paese citati, e della gestione, anche fiscale, degli immobili. Tra i relatori l'avv. & RA dr. Ulrike Christine Walter, di questo studio, che tratterà in particolare la situazione di acquisto e gestione immobili in Austria. Potete trovare il programma completo nella allegata locandina.

 

Pagina 2 di 2